Cerca

Benvenuto nello spazio RSU HCL!

Questo sito, creato e gestito sotto la responsabilità in prima persona dei rappresentanti sindacali HCL di Roma iscritti alla SLC CGIL, viene messo a disposizione della RSU di Vimodrone e delle eventuali RSU di altre sedi, tutte facenti riferimento, come Roma e Vimodrone stesse, alle Organizzazioni Sindacali di categoria SLC-CGIL, FISTel-CISL, Uilcom-UIL, che in futuro dovessero eventualmente costituirsi in HCL. 

Insomma, speriamo che siano tanti, e diversi, i motivi per cui le lavoratrici e i lavoratori HCL di tutte le sedi possano frequentemente consultare il sito e dialogare con i rappresentanti sindacali. 

Il sito, inoltre, riporterà, a insindacabile giudizio degli amministratori, informazioni e link su svariati argomenti e manifestazioni non propriamente sindacali: primi fra tutti il richiamo all'antifascismo, il rifiuto del razzismo in tutte le sue forme, per  la pace e per il rifiuto di ogni forma di violenza e prevaricazione, anche verbale e, in generale, per la inclusione e contro le discriminazioni di genere e razza.

 

RSU HCL Roma, RSU HCL Vimodrone

email RSU Roma: rsuhclroma@gmail.com

17 MAGGIO 2018 : INIZIATA LA DISCUSSIONE  SUL PREMIO DI RISULTATO

In data 17 maggio le R.S.U.  HCL Italia e le Organizzazioni Sindacali

SLC – CGIL e FISTel – CISL si sono incontrate con la Direzione Aziendale HCL presso la sede di Vimodrone, per dare seguito a quanto previsto

dall'art. 8 dell'accordo del 18 gennaio 2018 (http://www.rsuhcl.it/images/accordi/Accordo_HCL_secondolivello_18gennaio2018.pdf)

relativamente alla discussione sul Premio di Risultato. All’ incontro era presente in collegamento telefonico da Roma anche l’ Associazione Industriale UNINDUSTRIA.

 

Pur essendo stata ribadita la difficoltà di trovare una soluzione accettabile da parte della multinazionale che tenga insieme le diverse problematiche,  

le OO.SS.e le R.S.U. hanno rimarcato:

  • la necessità di trovare degli indicatori oggettivi sia a livello globale che di sito.
  • L’importanza di avere una parte dei premi ed incentivi personali all'interno di una contrattazione collettiva che assicuri ai lavoratori un riconoscimento non discrezionale del loro contributo.
  • Hanno indicato come le agevolazioni fiscali derivanti dal Premio di Risultato possano essere un' ulteriore leva a disposizione della multinazionale per gestire il totale dei premi sia personali che collettivi.

 

HCL ha convenuto sulla necessità di valutare, anche con il supporto della Organizzazione Datoriale Unindustria , dei modelli di Premi di Risultato presenti in altre imprese.

E' stato pertanto convenuto che ci si dara’ appuntamento per un nuovo incontro per il 25 giugno presso la sede romana di UNINDUSTRIA.

-

A margine della discussione sul Premio di Risultato è stata inoltre chiarita la interpretazione dell'art.9 dell'accordo del 18 gennaio 2018 riguardo la  definizione della platea di lavoratori accedenti il bonus ticket di 240 euro.

Le R.S.U. in particolare quella di Roma dove si erano segnalati alcuni problemi, hanno ribadito la propria interpretazione, e dopo una approfondita discussione si e’ arrivati a una posizione comune fra le parti che dovrebbe risolvere tutti i problemi.

Le RSU hanno inoltre  richiesto di poter verificare con l'Azienda l'esattezza dell'insieme dei lavoratori, i quali da parte loro sono pregati di dare analogo riscontro.

-

Inoltre, su richiesta delle RSU di Vimodrone, è stato chiesta all’azienda una   breve informativa sullo stato delle attività per il sito di Vimodrone anche a seguito di un calo di attività commissionate dal principale committente “Ericsson” per il secondo trimestre dell’anno corrente.


L’azienda ha confermato il calo nel secondo quarto di attività con “Ericsson”, ma che attualmente non ha informazioni che possano confermare o negare il trend per il successivo trimestre.

Inoltre ci ha dichiarato che attualmente non ci sono problemi di allocazioni e che conta di incrementare le attività su progetti relativi ad altri clienti che in parte sono gia in essere.

 

Infine, su richiesta di entrambe le RSU, è stato chiesto all’azienda di verificare la possibilità di sinergie fra i siti di Roma e Vimodrone per attività di sviluppo Software in quanto a Roma si necessita di tali risorse che non sempre si riesce a coprire in modo soddisfacente e parallelamente a Vimodrone ci potrebbe essere disponibilità a causa del disimpegno del principale  committente.

 

L’azienda ha sottolineato che alcuni profili sono relativi a Software embedded, distanti dalle necessità romane, ma ha poi convenuto con la RSU di Vimodrone che esistono comunque profili relativi a SW ad alto livello e che vale la pena di verificare la possibilità di sinergie nei modi che riterrà opportuni (Sono stati suggeriti workshop tecnici con il supporto manageriale, videoconferenze, etc.)

-

 

Nella giornata odierna  le RSU hanno inoltre inviato ad HCL la richiesta di incontro relativa agli altri adempimenti previsti dall’ accordo sui trattamenti del 18/01/2018 in materia di commissione paritetica, formazione, salute e sicurezza , lavoro agile, nonche’ in relazione al punto welfare del recente rinnovo del Contratto di Lavoro delle Telecomunicazioni del 17/11/2017 (http://www.rsuhcl.it/images/accordi/Accordo_di_Programma_CCNL_TLC_23_novembre_2017.pdf)  

 

18 maggio 2018                                          

                                R.S.U. HCL di Roma e Vimodone